Archivi tag: Le Ecologie di Elminster

Le Ecologie di Elminster: i Troll

Tra le creature che, ahimè, con una certa frequenza, possono essere incontrate nei territori selvaggi vi sono i troll. La ferocia di questi esseri è spaventosa, tale da essere annoverata tra una delle prime cause di decesso di guide, mercanti e pellegrini. 
Un troll adulto è una belva alta 3 mt per 250 kilogrammi di peso; le femmine, più grandi rispetto ai maschi, superano facilmente queste dimensioni. La pelle che li ricopre è elastica, di una consistenza gommosa, pigmentata in modo da rendere il troll quasi invisibile quando caccia nel proprio habitat. I colori che più frequentemente caratterizzano un troll sono un verde scuro simile al muschio, il grigio degli acquitrini delle terre selvagge o una via di mezzo tra i due. La rada pelliccia che ricopre i genitali è grigia o nera, i peli sono ispidi e duri, ottimi per fabbricare spazzole per grattare la ruggine.

Le Ecologie di Elminster: i Drow

I drow (che rima con la parola inglese how), o elfi scuri, sono una temibile civiltà che popola il sottosuolo di Faerûn. Fisicamente non sono particolarmente dissimili dai loro cugini di superficie: hanno gli stessi lineamenti gentili e la figura aggraziata, ma sono leggermente più bassi di statura. Ciò che salta immediatamente all’occhio e li contraddistingue sono il colore della loro pelle, scura, quasi nera (con rari casi di albinismo, nel qual caso la pelle è di color bianco avorio) e i capelli, bianchi, che ingialliscono o ingrigiscono con l’avanzare dell’età.  Hanno un udito ed un tatto finissimi e vedono perfettamente al buio.

Le Ecologie di Elminster: gli Orchi (Ogre)

Gli orchi sono grossi, repellenti  e avidi umanoidi che vivono di agguati, scorribande e ladrocini. Di temperamento brutale e malvagio, questi mostri spesso servono come mercenari nelle fila di qualunque padrone li metta nella condizione di compiere malefatte e di arricchirsi alla svelta. Un orco adulto raggiunge facilmente i 3 metri di altezza e pesa attorno ai 170 kg. 

Le Ecologie di Elminster: i Bugbear

I bugbear possono essere descritti come una specie di goblin pelosi di aspetto imponente, la cui statura media che si aggira attorno ai 210 cm. Devono il loro nome al naso e agli artigli che ricordano quelli degli orsi, ed in effetti ne possiedono sia la forza che l’olfatto (pur non essendone nemmeno lontanamente parenti, gli orsi sono più intelligenti!). Gli occhi dei bugbear sono di colore bianco-verdastro con pupille rosse; le orecchie, piccole e triangolari, sono poste alte sulla loro capo. Sono naturalmente protetti da spesse pellicce di colore castano chiaro/scuro o nero e più che di capelli, sono dotati di una vera e propria criniera, anch’essa castana o rosso mattone. La mascella, ampia e dal morso potente non riesce, tuttavia, a nascondere una serie di acuminate zanne.

Continua a leggere Le Ecologie di Elminster: i Bugbear

Le Ecologie di Elminster: i Coboldi

I coboldi sono una razza di umanoidi vile e sadica, dedita al malaffare e all’intimidazione delle creature più indifese e pacifiche. Covano odio e risentimento verso tutte le specie più dotate della propria e ordiscono piani di rivalsa dalla notte dei tempi.
 
Fisicamente sono alti non più di 90 cm, hanno la pelle squamosa dei rettili tipicamente grigia, marrone ruggine o nera. Odorano di “cagnuzzo” o di acqua putrida a causa delle condizioni igieniche nelle quali sono abituati a vivere. Gli occhi sono neri con delle piccole luci rosse nel profondo delle orbite; poste poco più avanti dell’ampia fronte fanno sfoggio un paio di piccole corna di color marrone o bianco.

Continua a leggere Le Ecologie di Elminster: i Coboldi

Le Ecologie di Elminster: gli Hobgoblin

Gli hobgoblin sono alti in media poco meno di due metri ed il loro peso si aggira intorno ai cento, centodieci chilogrammi. Il viso è simile a quello dei goblin anche se il naso risulta meno schiacciato rispetto a quello dei loro parenti più piccoli; la pelle è marroncina,  ricoperta da una fitta peluria castana, su cui trovano spazio complessi tatuaggi. Hanno un olfatto ed un udito piuttosto acuti e sono in grado di vedere nell’oscurità più totale. Amano coprirsi di piercing e vestire di rosso scuro (alcuni dicono che tingano le proprie vesti col sangue dei nemici) e di pelle nera.

Continua a leggere Le Ecologie di Elminster: gli Hobgoblin

Le Ecologie di Elminster: gli Orchetti

Gli orchetti sono umanoidi carnivori la cui altezza media varia tra i 175 e i 185 cm per un peso di 80-130 Kg. Sono facilmente riconoscibili per la pelle verde – grigia, le orecchie lupine, i canini inferiori sporgenti simili a zanne di cinghiale, e la corporatura massiccia. Tendono, quando camminano, a stare piegati col la schiena in avanti, portamento che li fa apparire una specie di uomini scimmia.

Le Ecologie di Elminster: i Goblin

I goblin sono piccoli umanoidi di altezza compresa tra i 90 e 105 cm per un peso di 20-25 kg. Sono dotati di braccia lunghe e nodose che, anche quando queste creature sono in posizione eretta, sfiorano le ginocchia. Di forza e resistenza notevole, sono in grado di correre con un carico equivalente al loro peso corporeo.

Continua a leggere Le Ecologie di Elminster: i Goblin

Le Ecologie di Elminster: i Draghi Neri

I draghi neri possiedono il temperamento più vile e crudele tra tutti i draghi cromatici, amando particolarmente contrattare e prendersi gioco di quelle che considerano le proprie prede. Fisicamente si distinguono per le corna che sporgono dai lati della testa, avvolgendola e proiettando il muso avanti in maniera quasi innaturale. Inoltre un grande arricciamento gli adorna  la parte superiore del collo. Normalmente odorano terribilmente, un lezzo simile a quello di vegetazione macilenta e di acqua stagnante, o come i vapori acidi che naturalmente il loro corpo produce. Sono feroci cacciatori la cui dieta consiste di pesci, granchi, uccelli, tartarughe, coccodrilli, idre e draghi verdi (ovviamente, vista la loro ritrosia al pericolo, solo quando si tratta di piccoli o draghi molto giovani).

Continua a leggere Le Ecologie di Elminster: i Draghi Neri