Ebeadat delle isole Nelanther (Ruathym)

Ebeadat
Ebeadat

Ebeadat vive viaggiando, accompagnandosi a gruppi che hanno bisogno di una guida, costruendo potenti archi da guerra, il suo se lo è fatto da solo in tanti anni di pratica. L’equipaggiamento speciale che ha con sé, lo ha guadagnato con il suo lavoro, gli stivali del nord gli ha ricevuti da un gruppo di cacciatori nani che ha accompagnato in un viaggio di 200km tra i Corni Tempestosi (Storm Horns al confine del Cormyr), il mantello elfico salvando un nobile figlia di elfi intrappolata in una spelonca (presso la Grande Foresta – High Forest, in quello che genericamente è definito dagli abitanti delle Terre Centrali “il Nord”) e il bastone incantato lo ha ricevuto come segno di fiducia accordatagli da Eimair. Ella è la compagna del Maestro Mourntarn, uno dei 9 druidi che proteggono Cormanthor, che non hai mai potuto incontrare. Grazie a Eimar sei venuto a conoscenza del Boschetto dei Druidi (Druid’s Grove – presso Shadowdale), un punto di ritrovo per la comunità dei protettori delle foreste e per un certo numero di raminghi che pattugliano le strade delle Valli: Briadorn, Rethagol, Reptar, Selvan e Temis. L’ubicazione precisa del ritrovo dei druidi è considerata un’informazione riservata solo a coloro che ne sono parte e ne condividono fini e gerarchia.

Aggiornamenti
19 Marphenot, 1356 DR
Quando iniziai la caccia sui monti mi era stato detto:” sei alto e grosso, ci sarai utile per dividere i colpi nelle mischie”, un invito che non potei rifiutare, oggi mi ritrovo con un cavallo sellato, 30 monete d’oro anticipate e un sorriso che sa di fine inverno, questo viaggio inizia come una promessa che non si può mantenere.

19-23 Marphenot, 1356 (il viaggio)
Vento freddo spira da Nord ma l’odore dell’Inverno è ancora lontano. È l’autunno che muove i primi passi verso la sua tana.
La natura cresce sulla via della minor resistenza così decido di seguirla per il mio nuovo gruppo. Dei 4 giorni di viaggio che portano a Shadowdale, 2 ce li ha offerti il fiume, gli altri erano già tracciati dalle carovane che da secoli attraversano questa regione.

23 Marphenot, 1356 (Shadowdale)
La dea Madre ha generato molti figli, ma tutti si comportano come primogeniti e pretendono la parte migliore a dispetto degli altri. Può un villaggio di 800 anime appartenere a tre templi?

22 pensieri riguardo “Ebeadat delle isole Nelanther (Ruathym)”

  1. Sessione 23 Gennaio 2016
    Commento generale: non lo faccio sempre, specie per i gruppi con giocatori d’esperienza, ma quando lo ritengo necessario lascio un commento sulla pagina dei PG oltre all’ammontare dei PX. Il commento può essere generale come in questo caso, ciò significa che tutti leggeranno le stesso cose sulla rispettiva pagina. Poi potrebbe esserci un commento personalizzato, specifico per il giocatore e il suo PG; in questo caso potrebbe essere una disamina maggiormente approfondita del comportamento o di informazioni riservate. Specifico che le mie sono impressioni soggettive e come tali discutibili.
    Questo commento generale vuole chiarire il calcolo i PX. Siccome qualcuno di voi si chiedeva se la scorsa sessione dovesse essere premiante, vi lascio alcune linee guida per valutare le voci da me prese in considerazione:
    miglia percorse → viaggiare permette di accumulare esperienza (1, 2 o 3 PX per miglio a seconda della pericolosità del territorio)
    punti ferita subiti → anche la morte non è una grande esperienza, ma il valore in battaglia va premiato (1 PX per ferita subita)
    presenza alla sessione → passare la serata in compagnia di altre persone è di per se un dato positivo e va premiato, l’ammontare dipende dal livello del PG e di quello richiesto dall’avventura in corso. Ad ogni modo almeno 100 PX per livello del PG a sessione.
    Incontri fatti → ogni incontro concede esperienza, sia esso risolto col dialogo che con la spada
    Buone idee → le idee devono sempre essere premiate, specie se permettono di giocare
    Idee che salvano il gruppo → nella scorsa sessione non ce n’è stata la necessità, ma queste pagano molto più delle buone idee. Chi salva il gruppo con la zucca, state sicuri che rimarrà soddisfatto dal premio di fine sessione. Oltre al gruppo salva anche il DM che si è fatto il mazzo per preparare l’avventura (e desidera portarla a compimento) e che non sarà ricordato come aguzzino, questo giocatore ha quindi la sua riconoscenza.
    Soddisfazione alla fine della sessione → questa è puramente soggettiva, se vado a casa con l’idea che mi sono divertito e che il giocatore mi ha aiutato a rendere la sessione emozionante, allora lo premio. Il divertimento dipende dallo sforzo di ogni membro al tavolo.
    Il giocatore ha i tempi di gioco → è un riconoscimento ai giocatori ordinati, cioè a coloro che parlano quando è ora di parlare e tacciono quando è ora di tacere, evitandomi il ruolo di moderatore. Come a teatro non ci si dovrebbe sovrapporre.
    Il giocatore cerca di far partecipare anche gli altri → ancora più importante della voce precedente, un buon giocatore è quello che invita anche i più timidi a dire la propria. Questa voce premia parecchio anche nella DM della 2a edizione.
    Si tratta di una vera compagnia → premio extra per i gruppi che sanno andare d’accordo (non nella fiction, ma nella realtà). Niente mi scogliona di più di passare il tempo libero a sentire discutere per delle scemenze.

    PX: 2190

    "Mi piace"

  2. Commento personalizzato: buona l’idea del tragitto attraverso Voonlar, ha reso più veloce e sicuro il cammino. Non ho idea dell’allineamento di Ebeadat, mi servirebbe saperlo come linea guida.

    "Mi piace"

  3. Questo giro mi permetto 10 righe di filosofia spiccia da gdr.
    Ieri sera, nonostante il livello del roleplay medio sia stato basso, mi sono divertito molto. A mio giudizio è venuto fuori lo spirito originario di D&D, un fantasy popolare dove la moralità dei protagonisti è dubbia, in netta contrapposizione al fantasy alto tolkeniano al quale il MERP ci ha abituato a pensare.
    Personalmente mi ritrovo più nei lamentosi Imong e Dirnal, negli elfi in ecstasy, nel ramingo che bada al sodo, nel paladino pieno di difetti piuttosto che nella compagnia dei nove. Certo non bisogna esagerare, alti e bassi si devono alternare. Sarebbe stato bello anche vedere i personaggi scambiarsi battute formali degne della prosa del professore di Cambridge nel mezzo della battaglia, ma ieri c’era sangue e merda che girava per il tavolo e quando si sprofonda un un acquitrino che puzza, improperi e figure barbine sono all’ordine del giorno.

    Così, da un lato, abbiamo assistito a scene eroiche nella tana dei ragni giganti, dove i personaggi sembravano usciti da un film d’azione (veloci ascese sui tronchi, precisi colpi d’arco e balestra, tentativi di mettere a fuoco le spesse ragnatele degli aracnidi) e, dall’altro lato, si è consumata una ridicola farsa nella radura del druido Eveyd con un burrascoso paladino in fuga, un mago sull’orlo di una crisi di nervi e lo scout indeciso se era poi giusto mettere a repentaglio la propria pellaccia per la salvezza del prossimo.

    Secondo me ci sta tutto, non è una compagnia di supereroi, è il vecchio gruppo del D&D che cerca di darsi un tono in taverna, ma quando si mette male pensa a salvare le ghette. Cosa c’è di più umano?

    Come sempre aggiornatemi col nuovo totale e livello personaggio. Se avete qualche commento, vedo di tenerli in considerazione per la prossima sessione.

    PX sessione 24 Febbraio 2016: 5077

    "Mi piace"

  4. XP: 197091
    Più di 10000… sono una cifra folle, una grande scomodità, li baratto volentieri con qualche Druido per un bastone magico che puo tramutare la parte superiore in torcia per 8 ore al giorno senza mai consumarsi, il resto, se ne rimane, li scambio in comode gemme da tenere in un borsello.
    Che fine ha fatto Alusair? È irraggiungibile o viene a farsi una vacanza tra i laghi e i boschi di qualche catena montuosa? In cerca di lupi, orsi e falchi da addomesticare. In ogni caso mi do appuntamento da qualche parte con il nano, lo gnomo e il paladino per incontrarci nuovamente.

    "Mi piace"

    1. Effettivamente,

      ma sono queste avventure già scritte a premiare oltre il lecito. Ok per il baratto di PX col potere del bastone, al prezzo aggiuntivo di uno spin off di Ebeadat di almeno 20/30 righe.

      Per il nano, lo gnome e il paladino…beh, non sta a me decidere.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Nonostante, nella vita reale, i protagonisti di questo blog abbiano un'occupazione, abitudini sane ed interessi culturali, essi amano indossare una maschera e, periodicamente, oltre la porta della fantasia, cimentarsi con intrighi politici, tesori nascosti, tombe di famigerati stregoni e quanto di più bizzarro vi possa venire a mente. Qui si narrano le vicende delle loro Compagnie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: