22 Marphenot, 1356 DR – Sull’antica via per Dagger Falls

Quando uscì dal portone della Casa del Signore Oscuro, l’umidità del mattino si appiccicò come un guanto alla pelle di Chainer Darkbringer. Ad attenderlo sulla strada c’era Snarl, che lo accolse con un ringhio di approvazione; evidentemente l’olfatto dello gnoll poteva percepire i baccanali e la festa di sangue della notte precedente. Il prete lo guardò appena, la schiena gli doleva terribilmente per la flagellazione che aveva preceduto il rito; senza proferir parola, si diressero alla taverna dove si erano accomiatati da Lord Mailun. Sulla strada c’era ben poca vita, dalla nebbia autunnale sbucarono solamente un carro e qualche contadino assonnato.

Celata ancora alla vista, la taverna fu presagita dall’odore di bruciato del fienile messo al rogo durante la nottata. Il muso dello gnoll non trapelava emozioni, ma Chainer percepiva la soddisfazione del mercenario al soldo del tempio. Il cortile antecedente all’Incontro delle Spade pullulava dei soldati del bron che, riconoscendoli, preferirono fingere di non vederli. Giunsero così alla soglia e, aperto il portone, si fecero largo tra i pochi avventori e mentecatti di paese.

Continua a leggere 22 Marphenot, 1356 DR – Sull’antica via per Dagger Falls

19 Marphenot, 1356 DR – Emissari di Zhentil Keep

“Che diavolo di fine avranno fatto quelle carovane nelle Valli? Bah, comunque sia, come al solito, lo verrò a sapere!”, si chiedeva sicuro di sé Lord Rendal, uscendo dal colloquio con i reggenti di Zhentil Keep. Con l’inquietante Igor a fargli da ombra come al solito, si preparò alla missione. I preti di Bane, neanche a dirlo, ci misero dentro le zampe, inviando il loro emissario, un certo Chainer, con al seguito un paio di sgherri, un gnoll di nome Snarl e il gigante Trinchetto, i soliti scherzi della natura con cui i Baneiani si trastullavano.

Continua a leggere 19 Marphenot, 1356 DR – Emissari di Zhentil Keep