Archivi tag: Ulf figlio della Tempesta

10 Eleint, 1360 DR – Seconda spedizione a Illefarn

Tornati a Daggerford i nani gemelli, Orsik e Morkral, si erano subito adoperati per l’organizzazione di una nuova spedizione. La porta per accedere a Illefarn era stata trovata, ma era completamente sommersa da una frana: numerosi e pesanti macigni di pietra richiedono molte braccia e molto tempo per essere spostate.

Raphael era ancora con loro, dopotutto non aveva ancora ricevuto alcuna ricompensa, e il viaggio era stato lungo e faticoso, senza contare che Ulf era disperso tra le gallerie naniche del monte. Continua a leggere 10 Eleint, 1360 DR – Seconda spedizione a Illefarn

6 Eleasias, 1360 DR – I nani gemelli

Diversi mesi erano passati dallo sgradevole episodio accaduto al Villaggio senza nome, dove un Mind Flayer stava costruendo un piccolo esercito di burattini umani con gli
sfortunati passanti. I cinque avventurieri si divisero poco dopo con la promessa di reincontrarsi per una bevuta insieme.
Raphael e Ulf decisero di proseguire insieme il loro peregrinare senza meta.
Ma un giorno la loro prossima destinazione capitò loro tra le mani sotto forma di lettera.

Continua a leggere 6 Eleasias, 1360 DR – I nani gemelli

10 Marphenot, 1326 DR – Ulf figlio della Tempesta

NOME GIOCATORE: Lauro

CONTATTO EMAIL: davide.lauretta98@gmail.com

NOME ARBITRO: Mattia

CONTATTO EMAIL ARBITRO: forgottenrealms.41100mo@gmail.com

NOME COMPAGNIA: ———

NOME PERSONAGGIO: Ulf Figlio della Tempesta

DATA DI NASCITA:  10 Marphenot, 1326 DR (Anno del Falco Predatore)

NAZIONE NATALE PERSONAGGIO: Icewind dale

CITTÀ/LUOGO NATALE VILLAGGIO: ———

RESIDENZA PERSONAGGIO: ———

ANNO ATTUALE DI GIOCO: 1360 DR

RAZZA: Umano

CLASSE: Barbaro, Araldo della Tempesta Continua a leggere 10 Marphenot, 1326 DR – Ulf figlio della Tempesta

28 Tarsakh, 1360 DR – Cervelli in fuga

La legge è la legge

Il villaggio non aveva un nome. Non era altro che un insignificante porto, sorto ai piedi di un tempio dedicato alle divinità più rinomate e venerate del folto pantheon dei Reami. I cinque viaggiatori decisero di alloggiare nell’unica locanda presente. L’oste detto “Scorfano”, un uomo pingue sulla cinquantina dai modi forzatamente affabili, offrì loro vitto (il pescato del giorno) e alloggio (un letto sudicio) per la modica somma di 3 monete d’argento. Manco a Waterdeep, erano così laidi…

Infatti dopo un breve consulto, soltanto due dei cinque si piegarono alla truffa. Gli altri si accomodarono nel fienile. Continua a leggere 28 Tarsakh, 1360 DR – Cervelli in fuga