14 Alturiak, 1356 DR – Una notte molto lunga

 Ancora una volta in fuga… siamo accampati nella foresta al di là del fiume Ashaba ma prima del meritato riposo sarà meglio ricapitolare quanto ci è successo negli ultimi giorni. Finalmente siamo riusciti ad incontrare Drifus il quale, nonostante una certa ritrosia iniziale, ci ha messo al corrente di ciò che stava succedendo. 
Ci ha raccontato di essersi infiltrato nell’esercito della città di Shadowdale e di lavorare in realtà per Lashan, capo della milizia di Scardale. Il compito di Drifus era quello di “tenere d’occhio” Mourngrym in vista di un incontro tra il governatore di Shadowdale, lo stesso Lashan e Randal Morn, personalità di spicco di Daggerdale che si è sempre distinta nella battaglia contro gli Zhentarim. Il motivo dell’incontro segreto era ovviamente inerente a quello che sta succedendo al Nord… Continua a leggere 14 Alturiak, 1356 DR – Una notte molto lunga

Le Ecologie di Elminster: i Coboldi

I coboldi sono una razza di umanoidi vile e sadica, dedita al malaffare e all’intimidazione delle creature più indifese e pacifiche. Covano odio e risentimento verso tutte le specie più dotate della propria e ordiscono piani di rivalsa dalla notte dei tempi.
 
Fisicamente sono alti non più di 90 cm, hanno la pelle squamosa dei rettili tipicamente grigia, marrone ruggine o nera. Odorano di “cagnuzzo” o di acqua putrida a causa delle condizioni igieniche nelle quali sono abituati a vivere. Gli occhi sono neri con delle piccole luci rosse nel profondo delle orbite; poste poco più avanti dell’ampia fronte fanno sfoggio un paio di piccole corna di color marrone o bianco.

Continua a leggere Le Ecologie di Elminster: i Coboldi

Le Ecologie di Elminster: gli Hobgoblin

Gli hobgoblin sono alti in media poco meno di due metri ed il loro peso si aggira intorno ai cento, centodieci chilogrammi. Il viso è simile a quello dei goblin anche se il naso risulta meno schiacciato rispetto a quello dei loro parenti più piccoli; la pelle è marroncina,  ricoperta da una fitta peluria castana, su cui trovano spazio complessi tatuaggi. Hanno un olfatto ed un udito piuttosto acuti e sono in grado di vedere nell’oscurità più totale. Amano coprirsi di piercing e vestire di rosso scuro (alcuni dicono che tingano le proprie vesti col sangue dei nemici) e di pelle nera.

Continua a leggere Le Ecologie di Elminster: gli Hobgoblin

Le Ecologie di Elminster: gli Orchetti

Gli orchetti sono umanoidi carnivori la cui altezza media varia tra i 175 e i 185 cm per un peso di 80-130 Kg. Sono facilmente riconoscibili per la pelle verde – grigia, le orecchie lupine, i canini inferiori sporgenti simili a zanne di cinghiale, e la corporatura massiccia. Tendono, quando camminano, a stare piegati col la schiena in avanti, portamento che li fa apparire una specie di uomini scimmia.

Le Ecologie di Elminster: i Goblin

I goblin sono piccoli umanoidi di altezza compresa tra i 90 e 105 cm per un peso di 20-25 kg. Sono dotati di braccia lunghe e nodose che, anche quando queste creature sono in posizione eretta, sfiorano le ginocchia. Di forza e resistenza notevole, sono in grado di correre con un carico equivalente al loro peso corporeo.

Continua a leggere Le Ecologie di Elminster: i Goblin

Le Ecologie di Elminster: i Draghi Neri

I draghi neri possiedono il temperamento più vile e crudele tra tutti i draghi cromatici, amando particolarmente contrattare e prendersi gioco di quelle che considerano le proprie prede. Fisicamente si distinguono per le corna che sporgono dai lati della testa, avvolgendola e proiettando il muso avanti in maniera quasi innaturale. Inoltre un grande arricciamento gli adorna  la parte superiore del collo. Normalmente odorano terribilmente, un lezzo simile a quello di vegetazione macilenta e di acqua stagnante, o come i vapori acidi che naturalmente il loro corpo produce. Sono feroci cacciatori la cui dieta consiste di pesci, granchi, uccelli, tartarughe, coccodrilli, idre e draghi verdi (ovviamente, vista la loro ritrosia al pericolo, solo quando si tratta di piccoli o draghi molto giovani).

Continua a leggere Le Ecologie di Elminster: i Draghi Neri

13 Alturiak, 1356 DR – Rapporto di Zachary Bumblerose

Rapporto di Zachary Bumblerose, soldato dell’ordine dei Dragoni Purpurei.  
1331 dalla fondazione di Casa Obarskyr – Anno del Verme, fine inverno.

Shadowdale è una piccola città. Ad occhi superficiali, la fama e la risonanza degli eventi che vi hanno luogo, potrebbero apparire incongrui e immeritati.
 
Molto facile da prendere e per le stesse ragioni estremamente difficile da tenere. Le foreste, che sembrano sempre sul punto di inghiottirla, raccontano che ciò che è veramente rilevante raramente si trova alla luce del sole, visibile a tutti. Questo era un territorio degli elfi scuri (drow) e la Twisted Tower ancora troneggia sul castello del reggente. Oltre che piccola, Shadowdale è giovane, oppure non ha mai cambiato veramente pelle.

Continua a leggere 13 Alturiak, 1356 DR – Rapporto di Zachary Bumblerose

5 Alturiak, 1356 DR – In viaggio verso il Nord-Est

Kloi, Paula, Zeke, Meena e Halfgrimur si danno appuntamento alla locanda della Luna Crescente (Rising Moon) per discutere quale sia la strada più sicura e veloce per raggiungere Shadowdale, la città più conosciuta delle Dalelands. Là dovranno incontrare Jelle Drifus, un ufficiale della guardia cittadina in possesso di preziose informazioni in merito ai tumulti in atto nella regione del Moonsea. E’ da circa un anno, infatti, che sono in corso ingenti operazioni militari ad opera dei governi di Zhentil Keep e Hillsfar per porre fine alla ribellione nella città di Yulash, snodo strategico della regione. La conseguenza più grave di tali sommosse è stata la deposizione del vicario.

Continua a leggere 5 Alturiak, 1356 DR – In viaggio verso il Nord-Est

4 Alturiak, 1356 DR – Diario dell’Accolito Kloi di Tyr

Dal diario dell’Accolito Kloi,
Sacro Giustiziere di Tyr
4° giorno del mese di Alturiak (Febbraio)
Anno del Verme, 1356 DR

Le vie degli dei sono molteplici e capire la volontà di Tyr è un compito ancora più arduo. Quando Lord Deren Eriach, Alto Vendicatore dell’abbazia dei Just Hammers di Tassledale, mi ha introdotto a Paula Wuran mostrandomi una lettera col sigillo del venerabile Custode dell’Equilibrio (una sorta di Papa di Tyr) stesso mi sono passate per la testa numerosi interrogativi. Anzitutto, per quali motivi fosse chiesto, in forma tanto imperativa, ad un semplice, sebbene promettente, Accolito della Legge di comprendere l’arte di questa allieva di Mystra proveniente da oltre il Mare delle Stelle Cadenti (Sea of Fallen Stars).

Continua a leggere 4 Alturiak, 1356 DR – Diario dell’Accolito Kloi di Tyr

Nonostante, nella vita reale, i protagonisti di questo blog abbiano un'occupazione, abitudini sane ed interessi culturali, essi amano indossare una maschera e, periodicamente, oltre la porta della fantasia, cimentarsi con intrighi politici, tesori nascosti, tombe di famigerati stregoni e quanto di più bizzarro vi possa venire a mente. Qui si narrano le vicende delle loro Compagnie.